Giardini - Giardini Marzo 2017Add to Favorites

Get Giardini along with 5,000+ other magazines & newspapers

Try FREE for 7 days

bookLatest and past issues of 5,000+ magazines & newspapersphoneDigital Access. Cancel Anytime.familyShare with 4 family members.

1 Year$99.99

bookLatest and past issues of 5,000+ magazines & newspapersphoneDigital Access. Cancel Anytime.familyShare with 4 family members.
(Or)

Get Giardini

Buy this issue $1.99

bookGiardini Marzo 2017 issue phoneDigital Access.

Subscription plans are currently unavailable for this magazine. If you are a Magzter GOLD user, you can read all the back issues with your subscription. If you are not a Magzter GOLD user, you can purchase the back issues and read them.

Gift Giardini

  • Magazine Details
  • In this issue

Magazine Description

In this issue

Un settecentesco giardino pensile sul mare di Ventimiglia, un tempo orto, oggi stupendo angolo verde sui tetti della città. Nelle foto di Manuela Cerri la ricca vegetazione, la penombra, la luce e il sole che filtra tra le foglie, l’intensità dei colori nell’aria leggera della Liguria. Molta luce e cieli tersi anche nelle foto di Manuela Po in visita al giardino di Ludwig II sull’isola di Herrechiemsee nella Baviera del sud. Un giardino maestoso e barocco a imitazione del giardino di Versailles, con parterre, boschetti, fontane e giochi d’acqua. Eraldo Antonini in occasione della fioritura delle camelie, è stato per noi in Lucchesia al Camelietum campitese che vanta una collezione di 140 cultivar storiche. Si tratta di ibridi di Camellia japonica non reperibili in commercio, oltre a diverse altre specie e ibridi interspecifici per un totale di circa un migliaio di piante. Il Camelietum è visitabile in questi giorni in occasione della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia che si tiene appunto nei fine settimana di marzo. Eraldo Antonini ha visitato anche l’antica chiusa Borrini a Sant’Andrea di Compito dove si produce il tè italiano. Qui infatti Guido Cattolica coltiva senza alcun trattamento chimico Camellia sinensis, circa 2500 piante dalle quali tra maggio e settembre ricava le foglie per produrre circa 12-15 kg di tè al’anno. Per chi si è perso gli appuntamenti autunnali, Alessabdro Mesini, propone una selezione tra le piante più belle viste nelle varie mostre, da Murabilia a Giardini d’Autore, da Orticolario a Masino. Kety Cialdi di Pollici Rosa propone Leptospermum scoparium, un arbusto australiano che tra maggio e giugno si trasforma in una cascata di colori. Nel laghetto il suggerimento di Roberto Pellegrini di Area Palustre è Persicaria hydropiper, il pepe d’acqua, una pianta annuale con fusti eretti, spighe lunghe e piccoli delicati fiori rosa.

  • cancel anytimeCancel Anytime [ No Commitments ]
  • digital onlyDigital Only