Giardini - Giardini Gennaio-Febbraio 2016 n. 276Add to Favorites

Get Giardini along with 5,000+ other magazines

Try FREE for 7 days

bookLatest and past issues of 5,000+ magazinesphoneDigital Access. Cancel Anytime.familyShare with 4 family members.

1 Year$99.99

bookLatest and past issues of 5,000+ magazinesphoneDigital Access. Cancel Anytime.familyShare with 4 family members.
(Or)

Get Giardini

Buy this issue $1.99

bookGiardini Gennaio-Febbraio 2016 n. 276 issue phoneDigital Access.

Subscription plans are currently unavailable for this magazine. If you are a Magzter GOLD user, you can read all the back issues with your subscription. If you are not a Magzter GOLD user, you can purchase the back issues and read them.

Gift Giardini

  • Magazine Details
  • In this issue

Magazine Description

In this issue

Giardini torna in edicola con un numero ricco di idee per i nuovi impianti e molti spunti per visite primaverili a parchi e giardini. Alessandro Biagioli, che da qualche anno sta testando diverse piante di aceri sempreverdi, descrive nelle sue esperienze colturali le varietà e le loro diverse esigenze. Per chi ama queste piante sarà interessante scoprire quali e come coltivarle in relazione alle condizioni del proprio spazio verde. Rita Paoli non intende certo proporre piante insolite raccontando le sue bellissime Hydrangea macrophilla, “vecchie signore” dal fascino intramontabile un po’ rètro. Nel servizio troviamo i consigli frutto della sua esperienza nella coltivazione di queste piante, dall’impianto, alla potatura, alle note sul colore, al suggerimento di lasciar invecchiare i fiori sulla pianta per le sfumature stupende che assumono a stagione finita. Stesso entusiasmo e passione nel racconto di Silvia Cagnani e Andrea Martini nel descrivere Cuphea ignea, un piccolo arbusto delicato e leggero con fiori di un rosso così esplosivo che buca anche la più fitta nebbia della Valle Padana. Per l’angolo produttivo Antonio Lo Fiego propone agli amanti della zucca una varietà dalle qualità organolettite decisamente superiori: è “Cappello del Prete”, tipica del mantovano-reggiano è caratterizzata da una forma buffa che ricorda il copricapo dei parroci di una volta. Da riscoprire anche l’antico vitigno di Ugo e Giacomo Fiorini: l’uva ‘Barbarossa’ per un elegante pergolato con grappoli corallini dalle numerose sfumature, che dolcissimi si conservano sino a Natale. Ritroviamo in questo numero il racconto di viaggio di Marilena Po che nell’estate scorsa ha visitato i parchi e i giardini di Nantes, capitale verde europea con i suoi mille ettari di spazi verde e una qualità della vita superiore. Una guida interessante per un prossimo spostamento.

  • cancel anytimeCancel Anytime [ No Commitments ]
  • digital onlyDigital Only