Casa Naturale Magazine - Maggio-Giugno 2024Add to Favorites

Casa Naturale Magazine - Maggio-Giugno 2024Add to Favorites

Go Unlimited with Magzter GOLD

Read Casa Naturale along with 8,500+ other magazines & newspapers with just one subscription  View catalog

1 Month $9.99

1 Year$99.99 $49.99

$4/month

Save 50% Hurry, Offer Ends in 13 Days
(OR)

Subscribe only to Casa Naturale

1 Year $17.99

Save 25%

Buy this issue $3.99

Gift Casa Naturale

7-Day No Questions Asked Refund7-Day No Questions
Asked Refund Policy

 ⓘ

Digital Subscription.Instant Access.

Digital Subscription
Instant Access

Verified Secure Payment

Verified Secure
Payment

In this issue

CASE GREEN: QUESTIONE DO PROSPETTIVA
L’approvazione definitiva della Direttiva Europea, benché segni uno spartiacque importante nel mondo tecnico della progettazione e del costruire, continua a non essere compresa dalla cultura e dall’opinione pubblica di base. Anche da parte di media seri e colleghi autorevoli e in genere molto equidistanti e informati, abbiamo assistito a una levata di scudi a difesa (anche involontaria) della posizione del Governo che (unico Paese insieme all’Ungheria) ha votato contro il via libera all’EPBD 4 durante la riunione dell’Ecofin lo scorso 12 aprile. Il motivo: chi mette i soldi? In Italia, ci sono ben altre urgenze (a partire da quella della sanità).
Il dibattito, così posto, è sterile e reca danno alla collettività. Non si tratta di assecondare sperperi di denaro sull’onda lunga delle speculazioni del Superbonus
(e di altri bonus, come quello “facciate”, caduti nel dimenticatoio del 110 per cento).
Nè di voler assecondare le richieste della casta dei costruttori, su cui al contrario grava la responsabilità di imparare come sia possibile fare edilizia in modo diverso, riducendo gli impatti e con processi di industrializzazione. Di fatto, sarebbero loro i primi a doversi rimboccare le maniche.
Credere nella possibilità di creare luoghi urbani e case più efficienti, ma anche più sicure (per esempio, in funzione antisismica), salubri e rigenerative significa mettere tutti i cittadini nella condizione di non subire passivamente i colpi inferti da calamità naturali. Significa ridurre gli impatti sull’ambiente e sul nostro “stare bene”. Significa dare un taglio netto alle spese per la sanità. Si, proprio per quella sanità che costa tanto sui conti pubblici. Perché un edificio sano (correttamente areato, illuminato
e senza condizioni di inquinamento acustico) è il presupposto per fare prevenzione
e ridurre lo sviluppo di tante malattie.

Casa Naturale Magazine Description:

PublisherEdizioni Morelli srl

CategoryHome

LanguageItalian

FrequencyBi-Monthly

Costruire, arredare e vivere ecologico. Casa Naturale informa i lettori sulle buone pratiche ecosostenibili negli ambienti domestici e nella vita quotidiana, che servono a ridurre l’impatto ambientale delle più comuni attività, tramite la riduzione dei consumi energetici in casa, l’utilizzo di arredi riciclati e il corretto smaltimento dei rifiuti. La rivista, con le sezioni Arredare, Costruire e Abitare, identifica la casa come il punto di partenza da cui poter attivare comportamenti responsabili basati sul risparmio energetico, l’utilizzo di materiali ecosostenibili e di fonti rinnovabili, per favorire il rispetto dell’ambiente. Casa Naturale arricchisce la sua linea editoriale con rubriche specifiche, dedicate ai nuovi materiali edili ecosostenibili, alle aziende eticamente responsabili, al riciclo e alla bioarchitettura, attraverso la valutazione di progetti innovativi e i consigli degli architetti alle richieste dei lettori.

  • cancel anytimeCancel Anytime [ No Commitments ]
  • digital onlyDigital Only
MAGZTER IN THE PRESS:View All